Cummins al servizio del Regno Unito con il gas naturale

Cummins ha impiegato i propri generatori di gas naturale per la decarbonizzazione del Regno Unito

Cummins, come molti altri, ha deciso di continuare a perseguire la propria dedizione al gas naturale. In particolare, ha radunato i suoi generatori di gas naturale per dare un importante contributo all’obiettivo inglese di riduzione della carbonizzazione e di diffusione di energia rinnovabile.

A tal fine, Cummins ha aiutato la UK Power Reserve, parte del gruppo Sembcorp Industries, a fornire ulteriori 500 megawatt alla rete nazionale del Regno Unito. Questa capacità di generazione è sufficiente per alimentare oltre un quarto di milione di case e soddisfare oltre l’1,4% della domanda di elettricità del Regno Unito.

cummins gas naturale regno unito

Alex Savelli, direttore esecutivo di Cummins Power Generation Business, ha dichiarato: «Siamo orgogliosi di lavorare a fianco di un’azienda che offre soluzioni a basso costo e a basso tenore di carbonio al mix energetico del Regno Unito. I generatori di gas naturale offrono energia affidabile, che può essere attivata in impianti di generazione quando le fonti rinnovabili, come il Sole e il vento, non sono disponibili. Per raggiungere l’integrazione necessaria, questo progetto ha richiesto un coordinamento e una comunicazione efficaci per garantire la consegna tempestiva dei nostri generatori di gas naturale e siamo stati felici di lavorare con i nostri partner presso la riserva di energia britannica e Sembcorp».

ALEXEI USTINOV E IL FUTURO DI CUMMINS

Il background di questo progetto

Il viaggio verso questo mezzo gigawatt è iniziato nel 2014 quando la UK Power Reserve ha emesso un grosso ordine per i gruppi elettrogeni a gas naturale di Cummins. L’ordine riguardava l’aggiunta di 18 impianti alle centrali elettriche della Power Reserve del Regno Unito. Successivamente, la Power Reserve del Regno Unito ha investito in altri 8 nuovi impianti, portando il totale a 26 con un output di 508 MW. Questi passaggi hanno portato il portafoglio operativo totale a 693 MW.

In tutti i 26 stabilimenti, Cummins ha installato un totale di 254 modelli di generatori di gas C2000N5C. Operano insieme a trasformatori e speciali quadri di controllo nella maggior parte dei siti. Inoltre, ogni sito può diventare operativo su richiesta dalla National Grid in meno di 120 secondi.

Sam Wither, a capo della Power Reserve Business britannica di Sembcorp, ha aggiunto: «La fornitura di questo mezzo gigawatt, flessibile e a risposta rapida in collaborazione con il nostro partner rappresenta un’importante pietra miliare per Sembcorp, poiché rafforziamo la nostra distribuzione di energia nel Regno Unito. Abbiamo sviluppato un potente strumento per aiutare il Regno Unito a raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione e sostenere una maggiore penetrazione delle energie rinnovabili. Sono immensamente orgoglioso del lavoro di squadra che è stato mostrato nel realizzare questo risultato significativo. Mentre il paese passa a un futuro rinnovabile, siamo qui per fornire il supporto necessario per mantenere le luci accese. Ringrazio Cummins per la loro parte in questo importante sviluppo e non vedo l’ora di rafforzare ulteriormente la nostra partnership».

CUMMINS AL BAUMA 2019