Delphi Technologies punta sull’aftermarket

Delphi Technologies e il nuovo programma di supporti per montanti superiori

Delphi Technologies ha deciso di ampliare il proprio portafoglio dedicato all’aftermarket con il lancio di un nuovo programma di supporti per montanti superiori. Per soddisfare la crescente domanda di ricambi, il nuovo programma di Delphi Technologies conta oltre 100 codici parti, montati su oltre 7.900 applicazioni, come BMW Mini, Ford Fiesta e VW Golf.

Jean-Francois Bouveyron, vice presidente Delphi Technologies Aftermarket Emea, ha dichiarato: «Le pessime condizioni delle nostre strade stanno colpendo duramente gli automobilisti sotto diversi aspetti. Installando i nostri supporti per montanti superiori, le officine potranno ridurre l’impatto sia finanziario che fisico per i loro clienti, offrendo una riparazione duratura e di qualità che riporterà rapidamente i loro veicoli sulla strada, massimizzerà i futuri intervalli di assistenza e offrirà un’eccellente protezione per una guida sicura e confortevole».

Delphi Technologies punta ad offrire la giusta combinazione di resistenza, flessibilità e riduzione dei rumori e delle vibrazioni, garantendo al contempo una guida fluida e reattiva. Ci sono inoltre, a supporto, attrezzi di installazione di livello Sae, come cuscinetti OE per un servizio rapido e professionale.

«Ottimizzando il processo di riparazione e manutenzione dei veicoli, facilitiamo la vita dei tecnici», ha aggiunto Bouveyron. «Come per altre parti della tiranteria, acquistando un supporto per montante superiore di Delphi Technologies, si ricevono gli accessori necessari per il montaggio in base agli standard OE. La soluzione “tutta in uno” consente alle officine di risparmiare tempo e denaro garantendo fin da subito la disponibilità dei ricambi corretti».

IL NUOVO AD DI DELPHI: RICHARD DAUCH

Programma di rigenerazione per le pompe Common Rail

Delphi Technologies ha deciso di allargare la propria offerta per il settore diesel anche attraverso il programma di pompe Common Rail rigenerate. Programma che sarà disponibile per i modelli più comuni di auto, veicoli commerciali leggeri e veicoli pesanti.

Jean-Francois Bouveyron, a riguardo, ha spiegato: «In Europa, le vendite di nuovi veicoli diesel hanno registrato un picco nel 2015. Ora milioni di veicoli iniziano a rivolgersi all’aftermarket indipendente per la manutenzione. Nei prossimi anni ci attendiamo una crescita dei livelli di assistenza ai prodotti Common Rail. Oltre ad un parco veicoli in aumento per applicazioni leggere e medie. Il lancio del nostro programma di rigenerati fornisce all’aftermarket un’ulteriore sbocco su questo mercato redditizio».

delphi technologies

Man mano che i veicoli invecchiano, il costo delle riparazioni rischia di diventare sproporzionalmente elevato rispetto al loro valore effettivo. Tuttavia, grazie al reimpiego della carcassa, sarà possibile fornire pompe rigenerate a prezzi più competitivi. Contribuendo così a ridurre le spese di riparazione per i proprietari dei veicoli. Inoltre, il processo utilizza oltre il 50% di materiali in meno e consente un risparmio di energia di circa l’85%.

La nuova gamma è composta da 29 pompe Common Rail DFP1, DFP3 e DFP4. Installate su auto, veicoli commerciali leggeri di 22 case automobilistiche, tra le quali Ford, Hyundai, JCB, Kia, Mercedes, PSA e SsangYong.

Hartridge Excalibur GDi Master

Delphi Technologies ha, inoltre, lanciato la versione di produzione di Hartridge Excalibur GDi Master. In grado di testare sia sistemi GDi che PFi. Questa compatta macchina desktop è l’ultima arrivata nel programma di assistenza GDi, insieme a una gamma di attrezzature per la pulizia a ultrasuoni.

Adam Lee, Direttore della Business Unit Hartridge di Delphi Technologies Aftermarket ha dichiarato: «Ci aspettiamo che il mercato GDi nel suo complesso cresca di oltre il 30% in Europa nei prossimi 5-10 anni. Offrendo così un’entusiasmante opportunità alle officine dotate degli strumenti e del know-how appropriati per fornire assistenza a questi veicoli. Con l’aggiunta di capacità di test e pulizia al nostro programma GDi, distributori, ora rivenditori e officine potranno offrire ai propri clienti una soluzione completa end-to-end. Creando valore, fidelizzazione e soprattutto redditività in una delle aree in più rapida crescita nel settore della riparazione dei veicoli».

L’Hartridge Excalibur GDi Master fornisce alle officine capacità diagnostiche per la tecnologia degli iniettori GDi, sia a bobina che piezoelettrici, oltre che PFi. La macchina plug and play, che utilizza la stessa piattaforma e lo stesso software magmahTouch della serie Sabre CRi e Toledo HEUi Master, consente di condurre test completi in cinque minuti. Con la tecnologia FERT (Full Event Response Time), l’Excalibur GDi Master può inoltre testare la corretta erogazione di carburante e la fasatura di iniezione.

La macchina comprende anche una funzionalità black-flush integrata per liberare l’iniettore da agenti contaminanti prima dei test. Oltre ad un modulo di analisi dell’erogazione per determinare se il profilo di erogazione dell’ugello sia corretto e una banca dati completa di piani di test Hartridge. Il tutto per rendere l’intera soluzione più rapida e semplice da utilizzare.