Dotto Trains, nel trenino c’è l’automatica Allison

Dotto Trains sceglie l’automatica Allison per il Muson River, il modello di punta del proprio listino di trenini turistici. Parchi tematici, centri storici, località e villaggi turistici sono le terre d’elezione per il trenino firmato dall’azienda di Castelfranco Veneto, che ha al proprio cuore una trasmissione Allison Serie 2500 a 5 rapporti in abbinamento a un motore turbo diesel Euro VI a 4 cilindri. Il Modello 2×4, omologata Euro VI, è equipaggiata con un 3 litri FPT Industrial da 110 chilowatt a 3.500 giri e 370 Nm a 1.320.

Dotto Trains, giganti dei trenini

La Dotto Trains produce trenini turistici dal 1962. Sono oltre 2.500 i trenini Dotto che trasportano persone in tutto il mondo: dalla Nuova Caledonia al Messico, dal Giappone alla Tunisia, dalla Russia al Sud Africa. In alcune città europee come Lugano e Binz (Germania) i trenini vengono addirittura utilizzati come metropolitane di superficie. Tra i plus che hanno convinto i vertici di Dotto a scommettere su Allison vi è il fatto che, a differenza dei cambi manuali o automatizzati, le trasmissioni Allison dispongono della Continuous Power Technology che permette di trasmettere senza interruzioni la potenza del motore alle ruote, consentendo al conducente di concentrarsi sulla guida del trenino, cosa particolarmente importante nel traffico intenso, oppure in presenza di strade strette che complicano le manovre.

Dotto, anche il risparmio di carburante conta

Non solo: la trasmissione automatica Allison, si legge nel comunicato diramato dall’azienda, si presta meglio ad un’integrazione con le altre unità di controllo di bordo (come l’EDC motore) e ad implementare con una certa facilità varie funzioni volte a garantire la sicurezza operativa della macchina. Per migliorare le prestazioni dei veicoli, le trasmissioni Allison hanno cambi marcia ottimizzati, in base al carico e al tipo di terreno, per aumentare in modo automatico i risparmi di carburante e dare potenza solo se necessaria. In “modalità economy” la trasmissione cambia a minori giri motore per risparmiare carburante e innesta marce superiori a velocità maggiori per un’accelerazione più potente quando le condizioni del terreno e della strada lo richiedono.

Una scelta dettata dai mercati esteri

«La scelta degli automatici Allison per Dotto è stata dettata soprattutto dalle richieste provenienti dai mercati esteri, in cui questa tipologia di trasmissioni va per la maggiore – le parole di Fausto Rebuffoni, amministratore delegato di Ofira Italiana, distributore italiano di Allison consultato nel 2012 per collaborare alla nuova versione “automatica” del Muson River 2×4 -. Il comfort che una trasmissione automatica è in grado di offrire ai passeggeri ha anch’esso contribuito alla decisione della Dotto. Con un Allison non ci sono i rallentamenti e i sobbalzi tipici dei cambi marcia di un cambio manuale, soprattutto nei percorsi urbani». Ottorina Carraro, a capo di Dotto Trains assieme alla sorella Sabrina, ha aggiunto: «Siamo un’impresa dai prodotti sostenibili, votata a un trasporto pubblico a bassissimo impatto ambientale».

2018-11-07T12:07:25+00:0027 Febbraio 2018|Categorie: Uncategorized|Tag: , , , , |

Lascia un commento