Draga a doppia alimentazione grazie ai Man 35/44DF

Man e i suoi motori 35/44DF hanno reso possibile la prima conversione a doppia alimentazione di una draga europea

Man Energy Solutions, insieme ai suoi motori 35/44DF, ha fornito ad una particolare draga di Damen Shiprepair and Conversion la possibilità di un funzionamento a doppia alimentazione. In particolare, stiamo parlando di gas naturale liquefatto (Gnl) e gasolio marino (Mgo) come opzioni ora disponibili.

Il nome della draga è “Samuel de Champlain” ed è il primo esemplare del suo genere in Europa. Fa parte di un’iniziativa europea per promuovere la propulsione a Gnl su navi a corto raggio operanti lungo la costa atlantica europea.

MAN draga

La draga è di proprietà di Gie Dragages-Ports con sede a Rouen e gestita dal porto di Nantes-Saint-Nazaire. La sua conversione ha comportato la sostituzione del suo sistema di propulsione a combustione Mgo diesel-elettrico con tre motori a doppia alimentazione Man 6L35/44DF, nonché l’installazione di impianti di stoccaggio a bordo per Gnl.

Louis-Marie Rouxel, Project Manager di Damen, ha dichiarato: «La ragione principale per cui abbiamo scelto Man è stata la performance del motore 35/44 DF, altamente competitivo in termini di risposta agli impatti del carico. Le esigenze uniche delle draghe richiedevano motori in grado di supportare grandi carichi e, come risultato dei nostri studi, si è scoperto che questo era il motore che meglio rispondeva a questi requisiti».

EST E MAN PER IL WIDER 165

Lex Nijsen, responsabile delle vendite marine per i quattro tempi di Man Energy Solutions, ha aggiunto: «Questo è un momento significativo per la navigazione europea, come dimostra il sostegno che l’UE ha offerto a riguardo. Questa conversione è solo l’inizio di un percorso che porterà ad un’infrastruttura a Gnl completa in tutto il continente alla ricerca di una propulsione più efficiente e con emissioni ridotte. Sono molto felice che il motore Man 35/44DF sia stato ritenuto degno di soddisfare gli esigenti criteri richiesti».

Il motore

La scelta per la conversione è andata a favore dei Man 35/44DF per le loro statistiche di prestazione e compatibilità ambientale. In particolare, alcuni aspetti hanno attirato l’attenzione di Damen durante la scelta.

Innanzitutto, questo particolare motore è in grado di fornire una significativa capacità di carico in grado di gestire elevate fluttuazioni tipiche delle draghe. Può anche dragare continuamente attraverso il funzionamento in modalità gas (Tier III) senza passare alla modalità diesel (Tier II), fornendo al tempo stesso una capacità di avviamento interamente a gas per emissioni minime di NOx fin dall’inizio del funzionamento.

Inoltre, il tutto si combina con un controllo automatico della combustione adattivo in caso di cambiamento delle condizioni ambientali, della qualità del gas, dell’usura, ecc. Con la possibilità di operare anche con gas di diversi livelli qualitativi, fino ad un numero metano di 70 MN.

MOTORI A GAS MAN PER CALORE ED ENERGIA A FRANCOFORTE