Eima International conferma Bologna Fiere e si lancia nel Digital

Eima International. Sì a Bologna, no a Milano

Eima International smentisce i pettegolezzi su un accordo in itinere con FieraMilano e conferma l’accordo con Bologna, pianificato fino al 2030. A conferma del rinnovato connubio tra Eima International e BolognaFiere riportiamo integralmente il comunicato stampa di FederUnacoma.

PER CAPIRE MEGLIO LE PREMESSE DELLA QUERELLE…

La versione di FederUnacoma

«EIMA International ha un impegno contrattuale con BolognaFiere, che è vincolante a tutti gli effetti. Le voci diffuse in questi giorni in merito al possibile spostamento a Milano dell’Esposizione mondiale delle macchine agricole – come conseguenza di un eventuale accordo tra BolognaFiere e FieraMilano – non hanno l’avallo della Federazione italiana dei costruttori, organizzatrice della manifestazione e detentrice esclusiva del marchio, che nel gennaio 2017 ha stipulato un contratto con l’ente fieristico bolognese che lega le parti sino al 2030 per 7 edizioni biennali. L’accordo, che prevede la realizzazione da parte di BolognaFiere degli interventi strutturali sul quartiere fieristico e che vincola FederUnacoma a mantenere nella città felsinea questa esposizione (una delle più grandi del mondo per il settore, con duemila industrie espositrici e quasi 300 mila operatori da 150 Paesi) rappresenta una scelta strategica che coinvolge l’intero tessuto produttivo della città e della Regione e che mira a fare di Bologna la capitale mondiale della meccanica agricola. Le valutazioni di carattere economico e logistico che sarebbero alla base di un eventuale accordo tra gli enti fieristici di Bologna e Milano non possono avere effetti diretti sul destino dell’EIMA, che si appresta a realizzare la sua 43ma edizione dal 7 all’11 novembre prossimo e che sta pianificando i prossimi appuntamenti sulla base del programma condiviso con BolognaFiere».

Eima International

Eima Digital

 

Eima International apre le porte al 4.0. Si chiamerà ‘Digital‘ la rassegna dedicata all’elettronica avanzata, che si manifesterà per la prima volta nella kermesse felsinea, per la precisione nel Padiglione 33 Ter. A farsi carico della evoluzione digitale nell’agricoltura saranno 35 industrie dell’elettronica applicata, 15 di provenienza estera (Australia, Austria, Cina, Germania, Spagna e Stati Uniti). Al 33 Tre troverete sistemi di guida satellitare, apparati GPS, computer di bordo, sistemi ISOBUS, centraline meteo, droni, sensori e software.

UN ASSAGGIO DI AGRICOLTURA 4.0? LO SCORSO LUGLIO ALL’EIMA SHOW UMBRIA 

2018-11-07T12:07:07+00:0013 Settembre 2018|Categorie: EVENTI|Tag: , , , , , |