F375 XTO. La famiglia dei V8 fuoribordo Yamaha si sta allargando

F375 Xto. Il ‘cugino’ dello Yamaha V8 Xto

F375 Xto, questo è il nome del membro più giovane della famiglia dei fuoribordo Yamaha. Solo pochi mesi fa, abbiamo visto la presentazione dello Yamaha V8 Xto da 425 cv (circa 317 kW), che ha rapidamente stabilito un nuovo livello di standard e ricevuto una discreta attenzione sul mercato.

Ora la divisione marina può annunciare con orgoglio un altro importante lancio: il nuovo modello V8 F375 Xto da 5,6 litri, con 375 cv (circa 280 kW). Il nuovo modello condivide la stessa tecnologia dello Yamaha V8 Xto da 425 cv (317 kW) come, ad esempio, il sistema di erogazione del carburante a iniezione diretta e il sistema sterzante elettrico integrato.

Le parole chiave di Yamaha per questo nuovo motore, così come lo sono state per il suo “cugino”, sono: potenza, coppia e spinta estreme. La forza necessaria a “spingere” le imbarcazioni offshore più importanti e più pesanti e i battelli di lusso di grandi dimensioni deve essere supportata da un motore decisamente robusto, capace di gestire eliche di una grandezza considerevole. Proprio per questo motivo i nuovi Xto sono i primi motori a 4 tempi del settore a usare l’iniezione diretta. L’iniezione ad alta pressione direttamente nella camera di combustione migliora notevolmente l’atomizzazione del carburante e ne ottimizza l’utilizzo.

PER APPROFONDIRE LA LETTURA SULLO YAMAHA V8 XTO OFFSHORE

Yamaha f375 xto

Il nuovo F375 Xto si presenta ‘in forma’

Il sistema di iniezione diretta dispone di cinque pompe per il carburante e genera una pressione di iniezione fino a 200 bar. Il sistema di pressione del carburante a tre stadi comprende anche due pompe di carburante indipendenti che vengono attivate a specifici livelli di giri/min. Questo assicura un flusso di carburante e un’erogazione costanti, anche a livelli di giri/min massimi. Il rapporto di compressione è 12,2:1.

L’F375 Xto dispone di una pompa dell’acqua a due stadi unica e una pompa dell’olio con camera doppia, ciascuna progettata per un funzionamento costante e affidabile, adatto a un elevato numero di giri.

Oltre ad ingranaggi rinforzati, a una piastra di fissaggio e montaggi del motore robusti, l’F375 Xto dispone di una tecnologia di fusione al plasma per le canne dei cilindri, per ottenere una maggiore durata e compattezza.

La micro-struttura della superficie è più resistente del 60% rispetto all’acciaio e molto più leggera. Questo migliora la capacità del motore senza aumentarne le dimensioni. Il minore attrito superficiale consente di ottimizzare il risparmio di carburante.

PER OGNI ESIGENZA, C’E’ ANCHE IL FUORIBORDO F40

Il nuovo arrivato è già più che pronto per navigare

L’idea è ottenere una combinazione tra il motore F375 Xto e il sistema di controllo completamente integrato Helm Master di Yamaha, studiato per imbarcazioni di ultima generazione. L’asso nella manica di Helm Master sono le funzioni di ormeggio controllate da joystick.

Le eliche speciali Xto Os sono realizzate per valorizzare l’enorme coppia di questo motore. Queste eliche producono più spinta sia “marciando” in avanti che in retromarcia. Con diametri compresi tra 16 e 17⅛ pollici (tra circa 0,4 e 0,44 m).

Grazie al nuovo sistema di sfiato dei gas di scarico, queste eliche hanno un ulteriore vantaggio. Possono “mordere” acqua pulita viaggiando in retromarcia, per una spinta tre volte superiore rispetto a quella sviluppata dallo Yamaha F350. Il tutto per una migliore manovrabilità e un maggiore controllo durante l’ormeggio.

Il motore F375 Xto dispone, inoltre, di ottime capacità di ricarica elettrica ed è in grado di fornire fino a 90 Amps di potenza (lorda). Il motore sarà disponibile sul mercato in autunno e nel classico grigio Yamaha.

2019-02-02T17:36:41+00:0025 Gennaio 2019|Categorie: MARINI|Tag: , , , , , , , |