Fts e Contec sono pronti ad avanzare insieme

Fts e Contec tra Premium Line ed elettrico

Fts e Contec sono pronti a una maggiore convergenza tra le loro strutture operative e intenzionati a potenziare la neonata famiglia dedicata al primo equipaggiamento. Il nome di battesimo è Premium Line. Uno sviluppo che sarà accompagnato, inoltre, da una nova avventura nel campo dell’elettrificazione. Il 2019 si preannuncia come un anno di fibrillazione per Fts e Contec. Il loro futuro sembra prevedere una sinergia crescente, nonostante fossero, fino a tre anni fa, in aperta concorrenza sul mercato.

Attualmente condividono uffici e alcune funzioni, a partire dalla rete commerciale, che è stata unificata a Rho, Padova e Firenze, e agli altri 11 punti Fts, dislocati in Emilia e nell’Italia centro-meridionale e insulare.

All’incirca dagli anni ’90 fino a pochi anni fa, Contec ha sempre svolto una sorta di funzione supplementare rispetto a Fts. Ha dedicato il proprio impegno alla gestione e allo sviluppo della componentistica, senza innescare nessuna competizione tra marchi sotto le insegne di Fts. In particolare, specializzandosi su un profilo industriale: truck, mezzi speciali, camper, nautica, agri e movimento terra. Soffermandoci sul core business della sovralimentazione, è distributore ufficiale Holset e Ihi, e rivenditore BorgWarner, Garret e Mitsubishi. Coerente con questa posizione anche la presa in carico delle bilanciatrici e dei banchi di flussaggio di Turbo Technics.

fts e contec

Entrando un po’ più nel particolare

Dal canto suo Fts è nata e si è sviluppata principalmente per il mondo automotive, con una piccola hall of fame, composta, tra gli altri, da Honewywell Garret, BorgWarner, Behr Services, Bosch, Eberspacher, Schaeffler, Trw e Zf (queste ultime due peraltro riunite sotto il comune cappello di Friedrichshafen). Applicazioni trasversali sono l’automotive pesante e la nautica.

Contec dispone di un’officina adibita anche alla revisione e alla riparazione dei turbo compressori a firma Contec, serie che si somma al remanufacturing originale dei marchi Garret, Holset, Kkk e Ihi. Identica la logica applicata ai filtri antiparticolato: Veneporte è un costruttore portoghese che Fts distribuisce da giugno 2018 in Italia e Svizzera, soprattutto per il primo impianto automobilistico.

Rimanendo su strada, fari puntati sui commerciali leggeri, con il cosiddetto progetto Daily, che farà da apripista a piattaforme analoghe: una gamma esaustiva come kit, anche se i prodotti saranno comunque vendibili singolarmente, a partire dai turbo.

Uno sguardo alla Premium Line…

Premium Line. Due parole che identificano un marchio e la volontà di potenziare il primo equipaggiamento a firma Fts. Infatti, non solamente il settore termico sarà riorganizzato nel corso dell’anno: radiatori e intercooler saranno affiancati da altri prodotti.

FTS PREMIUM LINE

…e all’elettrificazione

Un punto che è ormai presente nell’agenda di qualsiasi costruttore lungimirante è l’elettrificazione, che per Fts significa e-mobility. Ad Alba ci lavorano da giugno 2018, la gestazione condurrà al progetto e-Fts, che segue due direttrici: la fornitura di sistemi di ricarica, colonnine, wallbox e di infrastrutture, e la conversione elettrica di veicoli speciali. La vetrina dove enfatizzare la nascitura divisione elettrica sarà probabilmente l’Autopromotec di maggio.

PARLANDO DI ELETTRICITA’: BORGWARNER LA ‘ESTRAE’ DAL CALORE DISPERSO