Gli Stage V di Volvo Penta ad Hannover

Ad Agritechnica un focus sugli Stage V di Volvo Penta. La partecipazione del colosso svedese ad Agritechnica è stata comprensibilmente incentrata sul più recente standard europeo riguardo le emissioni dei motori industriali. E, in particolare, sulle tematiche calde del post-trattamento e del consumo.

Stage V di Volvo Penta

Un motore Volvo Penta in mostra ad Hannover

 

Uno dei principali vantaggi dei motori off-highway Volvo Penta è quello di essere ottimizzati per qualsiasi livello di emissioni. Lo standard Stage V richiede, infatti, che quasi tutti i motori off-highway siano dotati di filtro antiparticolato (Dpf). Volvo Penta ha sviluppato una soluzione che riduce al minimo assoluto la rigenerazione del Dpf in fase di arresto, mantenendo allo stesso tempo semplicità di installazione, funzionamento e manutenzione.

VOLVO PENTA: D4 E D6

Un grande passo avanti nel settore agricolo

A conferma di tutto ciò arrivano puntuali le parole di Mauricio Henander, Strategy & Business Development Director di Volvo Penta. «Abbiamo investito molto nella nostra piattaforma per motori off-highway Stage IV. I nostri motori hanno avuto successo in tutti i settori industriali e ci hanno permesso una crescita importante nelle vendite, in particolare nel settore agricolo. Abbiamo iniziato ad acquisire più clienti e la notizia dell’ampliamento della nostra offerta si è presto diffusa ad altri potenziali clienti in tutto il mondo. Abbiamo quindi ricevuto grandi richieste di ordini. E stiamo ancora crescendo».

Stage V di Volvo Penta

Gli Stage V di Volvo Penta: interfaccia condivisa e ridotto consumo di carburante

I motori diesel Stage V di Volvo Penta hanno un’interfaccia comune. L’installazione nella macchina è molto simile, indipendentemente dal livello di emissioni per cui il motore è ottimizzato. I sistemi di post-trattamento (Eats) per ogni modello di motore Stage V sono soluzioni flessibili; possono essere installati in diversi orientamenti e adattarsi alla maggior parte delle macchine e delle attrezzature agricole.

C’ERA ANCHE VOLVO PENTA ALLA PRIMA EDIZIONE DEL DPE…

Un altro importante vantaggio per i clienti e gli utenti finali è il ridotto consumo di carburante della gamma Stage V, che presenta un miglioramento fino al 5 percento su tutta la gamma, rispetto allo Stage IV. Ciò implica non solo un minor Tco per i clienti, ma anche una riduzione delle emissioni di CO2.

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio