Hyundai Seasall, Socoges e il settore marino

Hyundai Seasall è partita dalle connessioni domestiche con l’automobilistico sia per le applicazioni diportistiche, High Speed series nella nomenclatura Hyundai, che per le applicazioni da lavoro, la Commercial series.

L’U140 sarà presto qui

L’U140 marinizza il millesei della Hyundai Tucson, e approderà nel listino Hyudndai Seasall, commercializzato da Socoges, nella primavera del prossimo anno. Un downsizing, rispetto al precedente 1,7 litri, in funzione dell’Euro6D temp, riabilitato dai governi francese e tedesco come motore a basso impatto ambientale.

Il 1.600 cc CRDi eroga 100 chilowatt e 320 Newtonmetro ed è accoppiato nella versione mild hybrid a un motogeneratore da 12 kW e 55 Nm e a un convertitore Ldc. La batteria è a 48 V, l’accumulatore agli ioni polimeri di litio da 0,46 kWh, è allocato sotto il vano bagagli della Tucson.

Hyundai Seasall

Il CRDi marinizzato affiancherà l’R200 e l’S270. Il primo eroga 147 kW (200 cavalli) a 3.800 giri, è un 4 cilindri da 2,2 litri, con common rail Bosch e turbina a geometria variabile. Completano la linea d’asse sia l’invertitore che il piede Mercury. Certificato Rcd 2, non prevede il post-trattamento. Sul motore in rampa di lancio cambiano il raffreddamento e le campane, che sono state adattate per l’accoppiamento col piede.

Si sale di cilindrata con l’S270, un 6 cilindri a V con monoblocco in grafite compatta da 3 litri con 4 valvole per cilindro, capace di 199 chilowatt (270 cavalli) a 3.800 giri, con il common rail della Bosch da 1.800 bar e la Vgt. Tra i plus dichiarati dal costruttore i consumi ridotti (circa 25 litri/ora alla velocità di crociera) e le vibrazioni minimizzate. Anche in ragione dell’architettura a V L’invertitore è firmato da Zf.

Hyundai Seasall Commercial series

La sigla H si fregia di due tarature, espresse in cavalli, a 1.800 e 2.000 giri: H380 e H410. Si tratta di un 6 cilindri in linea, da 9,96 litri, con iniettori pompa Delphi a controllo elettronico ed eVgt.

Altro elemento di rilievo è la coppia massima a 1.100 giri. Il 380 si rivolge soprattutto a pescherecci, segmento applicativo che in Sicilia, per esempio, gode tuttora di ottima salute, il 410 ad applicazioni intermedie come il trasporto passeggeri.

Il 6 in linea da 12,7 litri, siglato L500, utilizza la waste gate e gli iniettori pompa Delphi. I 500 cavalli (367,6 kW) sono disponibili a 1.800 giri, 400 già a 1.200. La curva di coppia è stabile tra 1.100 e 1.300. L’L500 è per sua natura un lavoratore, adatto a rimorchiatori, pilotine e per la pesca strascico.

Dal 2019 Hyundai commercializza tarature sopra i 1.800 giri: l’L600, a 2.000 giri, per il trasporto passeggeri. L’L700, a 2.300, per diporto e light duty commercial. L’operatività sale a 1.500 ore, non 400 ore come il diporto puro.

HYUNDAI E IL MILD HYBRID

2019-06-19T12:01:46+00:0011 Giugno 2019|Categorie: MARINI|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio