Il bilancio del GIC 2018

Bilancio molto positivo per il GIC di Piacenza

Ecco il bilancio della seconda edizione delle Giornate Italiane del Calcestruzzo (GIC) / Italian Concrete Days svoltasi a Piacenza. Il GIC è l’unico evento italiano dedicato alle macchine, alle attrezzature, ai prodotti e alle tecnologie per l’industria del calcestruzzo, la prefabbricazione e il ripristino delle strutture in calcestruzzo armato, anche in zone sismiche.

Con 245 espositori, 68 patrocini e 4.909 visitatori, la fiera rappresenta la conferma concreta dell’indice di gradimento da parte degli operatori di tutta la filiera.

Fabio Potestà, direttore della Mediapoint & Communications, società organizzatrice dell’evento, ha voluto dichiarare: «La profilazione e l’individuazione delle aree geografiche di provenienza nazionali e internazionali rappresentano per noi un dato molto importante perché per la prossima edizione cercheremo di rafforzare i nostri sforzi commerciali proprio nelle aree geografiche e merceologiche risultate più “deboli”».

Numerosi i visitatori del comparto degli aggregati, considerando che l’inerte costituisce l’80% del mercato del calcestruzzo.

In generale i visitatori presenti erano per lo più qualificati e interessati al settore specifico e hanno fatto la loro comparsa anche i vertici delle più importanti cementerie italiane.

bilnacio gic 2018

 

Calcestruzzo tra convegni e mostre

Bilancio positivo anche per i 22 convegni: per lo più gremite le sale, elevato il livello dei relatori e molto mirati sul tema del calcestruzzo gli argomenti trattati: innovazione, problematiche tecniche e strutturali, nuove normative, oltre a numerosi altri.

Molto positiva anche la partecipazione espositiva dell’Aeronautica militare, che ha consentito di apprendere le attività specialistiche condotte dal 2° Reparto del Genio Aeronautico.

Grande interesse anche per il convegno organizzato con la collaborazione della ENAC e dell’Aeronautica militare, relativo alle attività di monitoraggio e di manutenzione delle piste.

Molto apprezzate dai visitatori anche le due mostre organizzate dall’Istituto Italiano del Calcestruzzo dal titolo “Concretezza”, all’interno del padiglione 3. Due approfondimenti dedicati a due importanti progettisti italiani: “L’opera di Pier luigi Nervi nelle fotografie di Mario Carrieri” e “Sergio Musmeci: Il ponte sul Basento”.

Sul podio dei vincitori

Come è ormai tradizione, la consueta cena di gala ha concluso l’evento e assegnato gli ICTA, Italian Concrete Technology Awards, nella sontuosa Galleria degli Alberoni di Piacenza: tredici premi consegnati a rappresentanti di aziende che si sono particolarmente distinte in questo settore.

Verso il GIC 2020

La prossima edizione del GIC si terrà, sempre a Piacenza, dal 29 al 31 ottobre 2020. La data è stata volutamente anticipata per evitare la sovrapposizione con altre due fiere piuttosto ingombranti che si tengono in concomitanza, cioè Eima ed Ecomondo.

CAMBIA UNA LETTERA, NON LA SOSTANZA E L’ORGANIZZAZIONE. IL GIS