Nikola è ora parte della famiglia Cnh Industrial

È presto per delineare il perimetro esatto della triangolazione tra Iveco, Nikola e Fpt Industrial. Di sicuro, Nikola contribuirà alla joint-venture europea con Cnh Industrial con le sue competenze in materia di fuel cell, assali elettrici, invertitori, sospensioni indipendenti, serbatoi per l’idrogeno, funzionalità di aggiornamento remoto del software, infotainment, controlli veicolari, protocolli di comunicazione tra veicolo e stazioni di rifornimento, elettronica per il controllo dei flussi di potenza e accesso a una rete di rifornimento di idrogeno.

nikola cnh

Prospettive positive dal Capital Markets Day

Il Capital Markets Day di Cnh Industrial ha portato in dote al nascituro spin-off di Iveco e Fpt Industrial l’effervescenza tecnologica di Nikola. Cnh Industrial ha infatti comunicato l’intenzione di sottoscrivere un accordo strategico con l’azienda di Phoenix, salita agli onori della cronaca per l’aggressivo programma di elettrificazione del trasporto merci. L’investimento sarà nell’ordine dei 250 milioni di dollari.

NIKOLA MOTOR E CELLE A COMBUSTIBILE

Due i fattori dirompenti: l’introduzione nel portafogli di Iveco delle tecnologie proprietarie a celle a combustibile e batterie, e il modello di business, una forma di leasing che include veicolo, servizio e spese di manutenzione e rifornimento. Come si manifesterà la sinergia tra gli attori coinvolti è stato chiarito in sede di conferenza stampa.

Sono tre i progetti in cantiere: il Nikola One, un mezzo pesante di tipologia sleeper (con compartimento notte in cabina) conforme allo standard Class 8, ricolto quindi ai mercati Nafta; il Nikola Two, un mezzo pesante di tipologia ‘day-cab’ (cabina diurna), anche questo conforme allo standard Class 8 per i mercati Nafta; e il Nikola Tre, un veicolo commerciale pesante a cabina avanzata che guarda invece all’Europa.

Le parole di Nikola e Cnh

Dice Trevor Milton, amministratore delegato di Nikola Corporation: «Nikola possiede la tecnologia ma ha bisogno di un partner con una rete europea per implementarla in tempi brevi. Con il coinvolgimento di Cnh Industrial abbiamo ora accesso a know-how industriale, capacità di acquisto, componenti veicolari omologate, ingegneria di produzione e a tanto altro».

Gerrit Marx, President Commercial and Specialty Vehicles di Cnh Industrial, integra dicendo che: «Benché già oggi il gas naturale liquefatto offra emissioni significativamente inferiori nel ciclo well-to-wheel, nel medio e lungo termine le tecnologie fuel cell e i veicoli a batteria elettrica forniranno la possibilità di raggiungere l’obiettivo finale di un trasporto commerciale a emissioni zero. Con la nostra tecnologia GNL abbiamo dimostrato di essere un attore dirompente in Europa, assumendo il ruolo di guida nelle trasformazioni del settore, incluse quelle che riguardano la fornitura di carburanti e la proprietà del ciclo di vita dei mezzi».

IL CAPITAL MARKETS DAY DI CNH INDUSTRIAL