ZF conferma l’acquisizione di Wabco

ZF ha firmato l’accordo per l’acquisizione di Wabco

ZF, che dal quartier generale di Friedrichshafen esercita la leadership mondiale nella progettazione e costruzione di trasmissioni e sistemi per applicazioni stradali e industriali, ha recentemente annunciato di aver siglato un accordo definitivo per l’acquisizione di Wabco. Le due società costruiranno un importante fornitore a livello globale di sistemi integrati per la mobilità destinati a veicoli commerciali e industriali. La società risultante avrà un fatturato di circa 40 miliardi di euro.

zf wabco

Wabco è fornitore a livello globale di sistemi per il controllo della frenata e di tecnologie e servizi che migliorano la sicurezza, l’efficienza e la connettività di veicoli industriali quali camion, autobus e rimorchi. I suoi prodotti e servizi comprendono sistemi frenanti integrati e per il controllo della stabilità, sospensioni pneumatiche, controlli per l’automazione della trasmissione. Oltre a soluzioni per l’aerodinamica, la telematica e la gestione delle flotte. Wabco ha registrato, nel 2018, ricavi per 3,3 miliardi di € e occupa circa 16.000 dipendenti in 40 paesi.

ZF E IL CONTROLLO INTELLIGENTE DELLA TEMPERATURA

Le parole delle due parti

Wolf-Henning Scheider, Ad di ZF, ha dichiarato: «Crediamo che, insieme a Wabco, ZF possa dare forma al più importante fornitore globale di sistemi integrati per la tecnologia di veicoli commerciali e industriali, creando valore aggiunto e garanzie di lungo termine per i propri clienti, dipendenti e proprietari. L’acquisizione di uno specialista e leader nei sistemi frenanti destinati a veicoli commerciali e industriali significa per ZF aggiungere un segmento di business stabile e in crescita e consente alla nostra attuale divisione per i veicoli commerciali e industriali di ampliare la propria expertise nel controllo della dinamica veicolare. Ciò porrà le fondamenta affinché ZF possa offrire alla propria clientela sistemi completi per soluzioni di mobilità sicure e automatizzate destinate a merci e persone».

Jacques Esculier, Chairman e Ad di Wabco, ha aggiunto: «Unire le forze all’autorevole ZF darà luogo ad una società tecnologica leader a livello globale, in buona posizione per sfruttare la futura domanda di veicoli commerciali e industriali autonomi, efficienti e connessi. Abbiamo una lunga storia di collaborazioni di successo con ZF volte a sviluppare tecnologie innovative. Entrambe le società hanno condiviso senza compromessi impegno verso l’eccellenza, passione per l’innovazione e un eccezionale orientamento al cliente».

ZF: TRASMISSIONE A VARIAZIONE CONTINUA PER APPLICAZIONI FORESTALI

Tutto parte della strategia di sviluppo di ZF

L’acquisizione rientra nella strategia Next Generation Mobility di ZF e amplierà le competenze della società, includendo per la prima volta soluzioni frenanti per veicoli commerciali e industriali. Ciò gioca un ruolo importante per il controllo delle funzioni di guida automatizzata. Comprese le manovre per la frenata di emergenza di camion e rimorchi. A seguito dell’acquisizione, i clienti di entrambe le società avranno in ZF un partner che può offrire loro un approccio sistemico totalmente integrato, nuovi sistemi di trazione per la mobilità elettrica e funzioni di guida autonoma.

 

ZF si aspetta che le funzioni per la guida automatizzata saranno prima implementate nei veicoli commerciali e industriali e in aree di bassa complessità e traffico (ad esempio nei siti aziendali, negli aeroporti e in ambito agricolo). La combinazione dei business delle due aziende dovrebbe accelerare ulteriormente lo sviluppo di nuove tecnologie per consentire funzioni di guida autonoma a veicoli commerciali e industriali, rendendo ZF meno dipendente dall’andamento economico del settore delle autovetture.

L’acquisizione di Wabco è coerente con l’obiettivo di ZF di sviluppare e fornire soluzioni tecnologiche che consentono a vetture e mezzi commerciali e industriali di “vedere”, “pensare” e “agire”, in modo da ridurre le emissioni e migliorare la sicurezza stradale.

Konstantin Sauer, Cfo di ZF, ha voluto aggiungere: «L’acquisizione strategica di Wabco arriva in un buon momento per ZF. A seguito dell’integrazione di Trw, ZF ha ridotto considerevolmente il livello di indebitamento. Infatti, abbiamo performato meglio del previsto nel conseguire gli obiettivi di riduzione del debito. Wabco è una società sana e in crescita con un solido cash flow che la rende perfettamente adatta a ZF e che supporta l’implementazione della nostra strategia».