Le microreti Mtu in agricoltura

Le microreti Mtu fanno la loro comparsa in ambito agricolo. La partecipazione di Rolls-Royce e del marchio controllato Mtu ad Agritechnica si è orientata su un doppio binario. Accanto alle ultime novità sugli Stage V, si è molto parlato delle cosiddette microreti, strettamente connesse all’implementazione delle energie rinnovabili e a un concetto di filiera corta applicabile anche nell’approvvigionamento energetico.

microreti Mtu

Lo stand Rolls-Royce ad Agritechnica

Microreti Mtu: il sistema di controllo

Queste reti autonome combinano le fonti di energia rinnovabile con le batterie e i generatori a gas o diesel utilizzando un sistema di controllo sviluppato da Rolls-Royce, riducendo così le emissioni di C02nella produzione di energia elettrica. Gli agricoltori non devono quindi dipendere più necessariamente dalla rete pubblica e possono integrare le fonti di energia esistenti, come il fotovoltaico o gli impianti a biogas, con evidenti vantaggi economici.

I MOTORI MTU A 5.500 METRI S.L.M.

«Molti agricoltori dispongono già di grandi impianti fotovoltaici o a biogas e sono quindi perfettamente attrezzati per utilizzare una microrete. Il nostro Mtu EnergyPack, il contenitore per le batterie e un sistema di gestione intelligente dell’energia consentono di utilizzare in modo ottimale le varie fonti energetiche, in termini sia tecnici che di costi», spiega Cordelia Thielitz, Vice Presidente Microgrids di Rolls-Royce.

 

L’esempio delle serre

Le serre necessitano di temperature e luce costanti. Il calore e l’energia elettrica necessari per raggiungere questo obiettivo costituiscono i principali fattori di costo per ogni agricoltore. Ma con la produzione combinata di energia elettrica mediante un impianto fotovoltaico e un generatore Mtu collegato a una batteria e a un controller principale, la serra può funzionare in modo indipendente 24 ore su 24 senza ricorrere alla rete pubblica.

ROLLS-ROYCE SPINGE SULL’ELETTRIFICAZIONE

L’energia elettrica generata dal fotovoltaico e da un modulo di cogenerazione a gas durante il giorno può essere immessa nelle batterie, dove è successivamente disponibile per l’illuminazione delle colture e di altre utenze elettriche. Il calore del modulo Chp viene utilizzato per riscaldare le serre, mentre il CO2 recuperato dalle emissioni di gas di scarico favorisce la crescita delle piante.

microreti Mtu

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio